La gestione dei documenti digitali per ridurre i costi Ufficio Paperless

Mi è arrivato tra le mail un interessante comunicato stampa. La società Nuance si sta impegnando nello sviluppo di tecnologie per facilitare e proiettarsi in un ufficio libero dalla carta.

Vi lascio alla lettura:

Milano, 12 febbraio 2018 – Al giorno d’oggi, di fronte all’acuirsi di fenomeni globali che denotano una cattiva salute del pianeta, chiunque è chiamato a preservare e tutelare l’ambiente attraverso l’adozione di pratiche e stili di vita green, sia nella vita privata che in ambito lavorativo. Se fino a qualche anno fa la policy ambientale era un concetto quasi sconosciuto per il quale le organizzazioni intraprendevano azioni limitate e frammentarie, la sostenibilità ambientale è diventata oggi un vero imperativo e sempre più aziende – anche di piccole dimensioni – stanno comprendendo il valore e i benefici che l’implementazione di un business più green può portare all’ecosistema e all’organizzazione stessa in termini economici e di produttività, oltre alla possibilità di differenziarsi dalla concorrenza. Lo dimostrano anche i dati emersi da un recente studio condotto dalla società di ricerche IDC, secondo cui la gestione digitale dei documenti può ridurre i costi di un’organizzazione fino al 30% aumentando le entrate del 36%. Per supportare le aziende a migliorare il loro approccio eco-friendly attraverso una gestione del workflow più digitale e votata al paperless, Nuance Communications, Inc. ha stilato degli utili suggerimenti per aiutare le aziende a far leva sulle ultime tecnologie al fine di realizzare un ufficio green, evidenziando i numerosi vantaggi che questo comporta.

La gestione della stampa in azienda

Nonostante la crescente tendenza all’utilizzo di pratiche IT sostenibili, i flussi di lavoro di documenti e stampa sono spesso ambiti sottovalutati. Considerando che il 20%* dei documenti stampati in azienda non vengono mai recuperati, il primo passo verso la realizzazione di un ambiente di lavoro ecosostenibile è intervenire sulla loro gestione, consentendo alle organizzazioni di ridurre gli sprechi di carta e inchiostro, nonchè i costi ad essi collegati. È necessario dunque introdurre in azienda soluzioni integrate nel dispositivo multifunzione e tecnologie innovative in grado di controllare e gestire in tutta sicurezza i lavori di stampa e di acquisizione documentale. Equitrac di Nuance, per esempio, è il software intelligente di gestione della stampa che consente di integrare i flussi di lavoro di stampa e digitalizzazione in una singola interfaccia nel dispositivo multifunzione e di fornire avanzate funzionalità di stampa, copia e digitalizzazione attraverso la selezione del flusso di lavoro più adeguato per il processo e la stampa dei documenti necessari. La soluzione aiuta a ridurre l’impatto ambientale e i costi totali di stampa, oltre ad allocare accuratamente i costi di stampa.

 

Verso la digitalizzazione del workflow aziendale

Per rispondere al proliferare di documenti e mantenere alta l’efficienza aziendale, la digitalizzazione ha come obiettivo il trattamento di grossi volumi di documenti nel modo più automatizzato e sicuro possibile al fine di ridurre l’esigenza del tradizionale documento cartaceo, abbattendo ancora una volta l’impatto ambientale e i costi, oltre al tempo speso per l’archiviazione e la ricerca dei dati. La diffusione dei dispositivi digitali da un lato e della tecnologia cloud dall’altro, stanno spingendo al ribasso l’utilizzo dei documenti cartacei: la dematerializzazione e l’archiviazione digitale sono ormai dei trend evidenti in azienda che abilitano la realizzazione di un ufficio paperless nel lungo periodo, consentendo di ridurre gli sprechi in ottica green, ma anche e soprattutto di garantire una maggiore produttività aziendale. In quest’ottica, le soluzioni eCopy di Nuance contribuiscono alla digitalizzazione dell’organizzazione in quanto utilizzano un sistema di scansione con cui la pagina cartacea viene elaborata da un software di riconoscimento ottico dei caratteri (OCR) che trasforma l’output analogico in un file digitale. Ne consegue che il documento ora elettronico può essere processato attraverso un sistema di gestione che consente un utilizzo, un’organizzazione e un’archiviazione più efficace ed efficiente, rendendolo accessibile a qualsiasi dispositivo attraverso piattaforme gestite localmente o in cloud dalle aziende.

La conversione al digitale dei documenti è sinonimo di meno carta ingombrante negli uffici, una riduzione dell’impatto ambientale e delle emissioni di carbonio a favore di una maggiore sostenibilità e al temo stesso si traduce in notevoli risparmi sui costi di carta, inchiostro e sulle ore di lavoro delle persone che vanno e vengono dalle stampanti e dagli archivi. Ne derivano benefici per la produttività individuale e aziendale, oltre ad aumentare lo spazio fisico disponibile altrimenti dedicato alla conservazione.

“La vera rivoluzione che porta alla realizzazione di un ufficio paperless parte da scelte radicali finalizzate a implementare software di gestione di stampa intelligente e a rendere sempre più digitale la gestione dei documenti. Le soluzioni di Nuance permettono alle aziende di salvaguardare l’ambiente riducendo gli ingombri di carta in ufficio e lo spreco di inchiostro, oltre a migliorare i flussi di lavoro documentale aumentando produttività ed efficienza dello staff,” ha dichiarato Jeff Segarra, Senior Director of Product Marketing di Nuance Document Imaging Division.

*Fonte: https://www.nuance.com/en-gb/print-capture-and-pdf-solutions/print-management-solutions.html

By |2018-02-12T17:27:53+00:00febbraio 12th, 2018|News, Tecnologie per Professionisti|0 Comments

About the Author:

Laureato in Scienze dell'Economia all'Università degli Studi di Milano Bicocca mi sono poi abilitato all'esercizio della professione di Dottore Commercialista. Appassionato di informatica ed in generale dei numeri, amo scrivere e raccontare su queste pagine del blog novità, informazioni e quanto utile ai miei clienti ed in generale al web.

Leave A Comment