Rottamazione, Rottamazione – Bis, Rottamazione – Ter Come sono collegate le tre rottamazioni (DL 193/2016, DL 148/2017, DL 119/2018)

In questi mesi mi sono arrivate richieste in merito alla possibilità di effettuare la rottamazione Ter (D.L. 119/2018), quando vi è in precedenza una rottamazione (D.L. 193/2016) o rottamazione bis (D.L. 148/2017).
Le possibilità sono diverse:

  • Per chi aveva aderito alla rottamazione bis in tre rate (Ottobre, Novembre, Febbraio 2019) sarà necessario pagare entro il 7 Dicembre 2018 la rata di Ottobre e NON pagare quella di Novembre per passare alla rottamazione Ter in automatico;
  • Se invece il contribuente ha pagato la rata di Ottobre ed anche quella di Novembre, dovrà pagare anche quella di Febbraio 2019, visto che si ritiene in essere la rottamazione bis e non ci sarà conversione in ter;
  • Per chi aveva aderito parzialmente alla rottamazione bis, sarà possibile aderire anche alla rottamazione ter per le restanti cartelle ancora pendenti;
  • Per chi aveva aderito alla prima rottamazione, ma non ha pagato le rate, sarà possibile aderire per intero alla rottamazione ter presentando modulo di adesione entro il 30 Aprile 2019.

Per i Vostri dubbi poi vi suggerisco di leggere sul sito dell’Agenzia delle Entrate Riscossione i modelli FAQ pubblicati e le informazioni varie pubblicate sul sito.

Per ulteriori informazioni scrivete pure nei commenti a seguire.

 

Vi segnalo infine questo articolo in merito alle cartelle di valore inferiore a 1000 Euro.

 

By |2018-12-04T11:40:32+00:00dicembre 4th, 2018|Contenzioso tributario, Fisco|0 Comments

About the Author:

Laureato in Scienze dell'Economia all'Università degli Studi di Milano Bicocca mi sono poi abilitato all'esercizio della professione di Dottore Commercialista. Appassionato di informatica ed in generale dei numeri, amo scrivere e raccontare su queste pagine del blog novità, informazioni e quanto utile ai miei clienti ed in generale al web.

Leave A Comment